Nel caso si necessiti di disattivare il disco interno del Mac, magari perché si usa un disco esterno come disco principale, è bene ricordare che esiste un modo per farlo previsto da un particolare protocollo chiamato fstab. Seguire le indicazioni descritte di seguito nella guida.

GUIDA

Disattivare, disabilitare disco interno del Mac in avvio

  A COSA SERVE  

Disabilitare il disco, o meglio il Volume che non si desidera montare all’avvio del Mac, necessita dell’inserimento di una riga di codice all’interno di un file denominato “fstab“. Localizzato dento la cartella di sistema /etc/ ad ogni avvio del Mac il Volume il cui nome viene trovato in questa riga di codice non verrà più montato in automatico ma se necessario, soltanto manualmente aprendo l’Utility Disco.

  SOLUZIONE – PARTE 1  

  • Aprire TextEdit da Launchpad
  • Creare un nuovo file vuoto
  • Digitare al suo interno la riga seguente sostituendo NomeVolume con il “nome del Volume” da disattivare
  • Clic in alto sul menu Formato > Converti in formato solo testo > OK
  • Clic sul menu File > Salva
  • Rinominare in: fstab > Salva sulla scrivania

  SOLUZIONE – PARTE 2  

  • Chiudere TextEdit
  • Rinominare il file fstab.txt in fstab (quindi senza il .txt)
  • Confermare l’azione
  • Tasto destro sul file fstab > Copia
  • Clic in alto sul menu Vai > Vai alla cartella…
  • Digitare quanto segue e confermare con il tasto Invio:
  • Incollare dentro la cartella etc il file fstab copiato prima (clic destro incolla)
  • Digitare la password di amministratore
  • Riavviare il Mac

  SUGGERIMENTO  

Ricordo che se in futuro viene modificata l’etichetta (o Label) del Volume indicato nel file fstab, al successivo avvio del Mac il Volume escluso in avvio ricomparirà. Una soluzione a questa evenienza è quella di indicare l’UDID del Volume invece che la sola Label.

In questo caso il contenuto del file fstab dentro /etc/ non sarà più:

ma verrà sostituito LABEL con UDID come in queste esempio:

Ovviamente l’UDID dovrà essere ricavato attraverso questo comando lanciato nel Terminale (Launchpad > Altro):

Così facendo, non importa se l’etichetta del Volume verrà modificata visto che il protocollo fstab avrà in riferimento il codice univoco UDID.