L’installazione di macOS Mojave 10.14 come aggiornamento di una pretendete versione di macOS può a volte portare grosse difficoltà nel corretto avvio del Mac in fase di post installazione. Tipicamente l’errore che ne blocca l’avvio è “too many corpses being created” visibile avviando il Mac in modalità dettagliata tenendo premuti insieme i tasti Command+in fase di accensione del computer. 

macOS Mojave 10.14, installazione bloccata con aggiornamento al 100%

  OBIETTIVO  

Quando il Mac si rifiuta di avviarsi dopo l’installazione di macOS Mojave rimanendo bloccato nella fase di avvio con simbolo mela e barra di avanzamento ferma al 100% da diverse ore, potrebbe essere opportuno spegnerlo e riaccendere tenendo premuti insieme i tasti Command+V. Questo servirà a mostrare a schermo quanto elaborato dal nostro Mac in fase di accensione e capire l’esatto errore che ne impedisce l’avvio. Ad ogni modo, attenersi alle Soluzioni proposte nella guida.

  SOLUZIONE 1 – REINSTALLARE MACOS  

 1  AVVIARE IN RECOVERY

  • Collegare disco esterno al Mac
  • Accendere il Mac
  • Tenere premuti insieme i tasti Command+R
  • Appena possibile, selezionare la Lingua, se richiesto
  • Attendere la schermata Utility macOS 

 2  REINSTALLARE MACOS

  • Chiudere  Utility Disco
  • Collegare il Mac nuovamente ad Internet via Wi-Fi o cavo lan
  • Clic su  Reinstallazione macOS
  • Clic sul pulsante Continua e indicare il disco appena inizializzato
  • Clic sul pulsante Installa e seguire indicazioni a schermo

  SOLUZIONE 2 – SBLOCCO AGGIORNAMENTO  

Escludiamo le Extensions di sistema che possono riscontrare degli evidenti problemi di incompatibilità con la nuova versione del sistema operativo.

  • Spegnere il Mac premendo il tasto di Accensione per 10 secondi
  • Accendere il Mac
  • Tenere premuti i tasti Command+R fino a quando appare il logo grigio Apple
  • Una volta in Recovery OS, selezionare in alto il menù Utility
  • Clic su Terminale e digitare ciascun comando seguito dal tasto Invio
  • Montare il File System in Lettura/Scrittura, confermare con il tasto Invio
    mount -rw /

    Consiglio: per fare il simbolo “” usare il tasto “apice ‘ ?” accanto allo zero in alto 

  • Posizionarsi nella cartella Extensions e confermare con Invio:
    Nota: Nelle istruzioni, il nome del Volume è Macintosh HD, ciascuno inserisca il nome del proprio, se contiene spazi, inserire il carattere “\” prima dello spazio stesso come in questo esempio:

    cd /Volumes/Macintosh\ HD/Library/Extensions/

    Consiglio: per fare il simbolo “/” usare il tasto trattino “” e invece il simbolo “\” usare il tasto “ù

  • Creare una cartella per le Extensions non supportate e confermare con il tasto Invio:
    mkdir Unsupported
  • Spostare nella cartella tutte le Extensions non supportate e confermare con il tasto Invio:
    mv *.kext Unsupported

    Consiglio: per fare il simbolo “*” usare i tasti “ Maiuscolo + 8

  • Riavviare con il seguente comando e confermare con il tasto Invio:
    reboot

  SOLUZIONE 3 – RIPRISTINO BACKUP TIME MACHINE  

  • Accendere il Mac
  • Tenere premuti insieme i tasti Command+R
  • Clic su Ripristina da Backup di Time Machine
  • Clic su Continua
  • Selezionare il Disco contenente il Backup
  • Clic su Continua
  • Attendere che Time Machine scansioni alla ricerca di Backup
  • Selezionare dalla lista l’ora e il giorno del Backup desiderato
  • Clic su Continua

  ATTENZIONE!  

Prima di proseguire con le due Soluzioni successive, eseguire una copia di sicurezza dei dati presenti sul Mac attenendosi ai passaggi descritti in questa guidaNon mi assumo alcuna responsabilità derivante da una cattiva esecuzione dei passaggi descritti nella guida. Procedere con estrema attenzione e a proprio rischio.

  SOLUZIONE 4 – RIPARA MACOS  

 1  AVVIARE IN RECOVERY

  • Accendere il Mac e tenere premuti i tasti Command+R
  • Appena possibile, selezionare la Lingua
  • Aprire  Utility Disco
  • Selezionare  Macintosh HD o il nome del proprio volume di sistema
  • Se protetto da password, fare clic sul pulsante  Attiva e digitare la password di avvio
  • Clic sul pulsante in alto SOS e attendere

 2  RINOMINARE CARTELLE SISTEMA

  • Chiudere  Utility Disco e fare clic in alto su Utility > Terminale
  • Digitare questo comando e confermare con Invio:
    mount -uw /
  • Digitare questo comando e confermare con Invio:
    cd /Volumes/Macintosh\ HD

    o digitare il nome del proprio Volume, nell’esempio Macintosh HD

  • Rinominare tutte le cartelle della root principale tranne queste 3:
    (1)Volumes (2)Users (3)Applications
  • Rinominare seguendo questo esempio e confermare ciascuno con Invio:
    mv Library vecchia_Library
    mv System vecchio_System
    mv Network vecchio_Network
    mv bin vecchio_bin
    mv cores vecchio_cores
    mv dev vecchio_dev
    mv etc vecchio_etc
    mv home vecchia_home
    mv net vecchio_net
    mv private vecchio_private
    mv sbin vecchio_sbin
    mv tmp vecchio_tmp
    mv usr vecchio_usr
    mv var vecchio_var
  • Chiudere il Terminale

 3  REINSTALLARE MACOS

  • Collegare il Mac ad Internet via Wi-Fi o cavo lan
  • Clic su  Reinstallazione macOS
  • Seguire indicazioni a schermo e indicare come disco destinazione Macintosh HD
    O indicare il nome del vostro volume di sistema
  • Completata la reinstallazione, seguire questo passaggio:
  • Appena richiesto di indicare il nome utente, digitare il nome account del vostro utente, ovvero quello senza spazi, esempio:
    Nome completo: Giuseppe Russo
    Nome da digitare: giusepperusso

  SOLUZIONE 5 – SALVA DATI E INIZIALIZZA  

 1  AVVIARE IN RECOVERY

  • Collegare disco esterno al Mac
  • Accendere il Mac
  • Tenere premuti insieme i tasti Command+R
  • Appena possibile, selezionare la Lingua, se richiesto
  • Attendere la schermata Utility macOS 

 2  SALVARE I DATI

  • Aprire  Utility Disco
  • Selezionare  Macintosh HD o il nome del proprio volume di sistema
  • Se protetto da password, fare clic sul pulsante  Attiva e digitare la password di avvio
  • Clic in alto sul menu File > Nuova immagine > Immagine da Cartella
  • Selezionare il proprio Mac dal menu a discesa
  • Selezionare  Macintosh HD o il nome del proprio volume di sistema
  • Selezionare la cartella  Inizio (ha il nome del proprio utente) e confermare
    Questa cartella contiene: Scrivania, Documenti, Immagini, Musica, Filmati, Download
  • Assegnare il nome che si preferisce o lasciare invariato
  • Nel menu Situato in indicare il disco esterno
  • Confermare sul pulsante Salva e attendere
  • Se si necessita di salvare ulteriori  cartelle, ripetere:
    File > Nuova immagine > Immagine da Cartella

 3  INIZIALIZZARE DISCO

  • Aprire  Utility Disco
  • Selezionare il disco di sistema, di solito Macintosh HD
  • Clic sul pulsante in alto  Inizializza
  • Completare i campi: Nome, Formato (APFS o Mac OS Esteso), Schema (Mappa GUID, se presente)
  • Confermare sul pulsante Inizializza e attendere…

 4  INSTALLARE MACOS

  • Chiudere  Utility Disco
  • Collegare il Mac nuovamente ad Internet via Wi-Fi o cavo lan
  • Clic su  Reinstallazione macOS
  • Clic sul pulsante Continua e indicare il disco appena inizializzato
  • Clic sul pulsante Installa e seguire indicazioni a schermo