Seguire questa guida per risolvere eventuali difficoltà riscontate in fase di avvio Mac con macOS Mojave installato. Solitamente è uno scenario che si presenta al primo avvio dopo l’installazione di un aggiornamento e che potrà essere risolto attenendosi alle indicazioni descritte in questa guida. 

macOS Mojave 10.14 non si avvia

  OBIETTIVO  

La procedura descritta da questa guida riguarda l’esclusione delle extensions, componenti software presenti al sistema che possono comportare incompatibilità tali da compromettere il corretto avvio del Mac.

  PARTE 1 DI 2 – AVVIARE IN RECOVERY MODE  

  • Spegnere il Mac premendo il tasto di Accensione per 10 secondi
  • Accendere il Mac
  • Tenere premuti i tasti Command+R fino a quando appare il logo grigio Apple
  • Una volta in Recovery OS, selezionare in alto il menù Utility
  • Clic su Terminale e digitare ciascun comando seguito dal tasto Invio
  • Clic sulla bandiera nell’angolo alto a destra e scegliere quella italiana (Non macch. scrivere)

  ATTENZIONE  

Nell’esempio che segue, i comandi si riferiscono al volume di sistema con il nome standard Macintosh HD. Se nel vostro caso il nome di tale volume fosse differente, usare il comando qui in basso per ottenere il nome esatto da digitare.

  • Digitare questo comando per scoprire il Nome del volume di sistema e confermare con Invio:
    diskutil list

  PARTE 2 DI 2 – ESCLUSIONE EXTENSIONS  

  • Montare il File System in Lettura/Scrittura con questo comando e confermare con il tasto Invio
    mount -rw /

    Se i simboli digitati non corrispondono, selezionare la bandiera nell’angolo alto destro dello schermo e scegliere Italia

  • Digitare questo comando e confermare con Invio:
    cd Volumes
  • Digitare quanto segue (comprese virgolette e spazio tra Macintosh e HD) e confermare con Invio:
    cd "Macintosh HD"
  • Posizionarsi nella cartella Extensions e confermare con Invio:
    cd /Library/Extensions/

    Se i simboli digitati non corrispondono, selezionare la bandiera nell’angolo alto destro dello schermo e scegliere Italia

  • Creare una cartella per le Extensions non supportate e confermare con il tasto Invio:
    mkdir Unsupported
  • Spostare nella cartella tutte le Extensions non supportate e confermare con il tasto Invio:
    mv *.kext Unsupported

    Se i simboli digitati non corrispondono, selezionare la bandiera nell’angolo alto destro dello schermo e scegliere Italia

  • Riavviare con il seguente comando e confermare con il tasto Invio
    reboot